La prima stagione ufficiale Garda Green

08 Giugno 2017

 

Grazie all’impegno profuso negli ultimi tre anni dalle PMI Gardesane e da molti comuni della sponda veronese e con la distribuzione delle Garda Green Card, inizia ufficialmente la prima stagione all’insegna del turismo sostenibile sul lago di Garda.
La rete di impresa Garda Green Club nasce a fine 2016 con il patrocinio del Consorzio Lago di Garda Veneto e del Consorzio di Bacino VR2, con lo scopo di rendere accessibile a tutti il protocollo ecologico indipendente Garda Green.
Uno strumento finalizzato a riqualificare l’offerta turistica Gardesana nei confronti di una clientela sempre più sensibile ai temi dell'ecosostenibilità e per dare un concreto contributo alla tutela dell’ecosistema del Garda, sul quale converge un flusso turistico sempre più intenso. 
La rete di impresa è costituita da alberghi, campeggi e ristoranti che rispettano le caratteristiche obbligatorie e generali previste dal protocollo; strutture che si sono fatte testimoni di un messaggio di un'accattivante proposta commerciale e di un valido esempio da seguire.
 
Oggi, 9 giugno 2017, il progetto entra nel vivo: dopo ben tre anni di preparazione, dedicati allo studio e allo sviluppo degli aspetti tecnico-scientifici, disponiamo di un protocollo green in grado di contenere gli investimenti e massimizzare i risultati.

A questo si integra l'introduzione della Garda Green Card: una carta che da accesso a tutta una serie di servizi normalmente graditi dal visitatore del Lago di Garda, selezionati per il bassissimo impatto ambientale e l'aspetto qualitativo con cui vengono forniti. 
 
Gli ospiti eco-consapevoli potranno contenere il loro impatto ambientale e ridurre la propria impronta ecologica sia in-house che all'esterno.
La sinergia e l'impegno comune è alla base dei nostri sforzi e per questo molte amministrazioni comunali (come Brenzone sul Garda, Malcesine, Garda, San Zeno di montagna e Torri del Benaco) patrocinano il progetto. Gli altri comuni del bacino Gardesano saranno oggetto di incontro nei prossimi mesi per la presentazione complessiva del progetto e del benefico impatto che lo stesso ha sui loro territori.  

Verifica lo stato della tua struttura e le potenzialità che avrebbe in termini di efficienza e impatto ambientale: dai il tuo contributo all’ambiente e al tempo stesso apriti a nuovi e più attuali mercati.


Indietro